RICHIEDI UN APPUNTAMENTO

A disposizione per informazioni e/o fissare un incontro per un colloquio nel mio studio.

CONTATTI

Il Disturbo Ossessivo Compulsivo (DOC)

Il disturbo ossessivo compulsivo, secondo la classificazione del DSM IV – TR (il Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali), rientra tra i disturbi d’ansia e si caratterizza per la presenza di ossessioni e compulsioni o solo di ossessioni.

Le ossessioni sono pensieri, sentimenti, idee o sensazioni ricorrenti e/o intrusivi.

Le compulsioni sono atti mentali (ad esempio contare, etc. …) o comportamenti consci ricorrenti con caratteristiche di ritualità come controllare, lavare, evitare, etc.

Le ossessioni sono percepite come provenienti dalla propria mente, sono considerate irrazionali e generano ansia.

Anche le compulsioni sono percepite come irrazionali e vengono messe in atto per ridurre l’ansia insorgente.

Il disturbo ossessivo- compulsivo può essere molto invalidante in quanto può interferire con il funzionamento scolastico o lavorativo e sociale del soggetto.

Le ossessioni e le compulsioni hanno alcune caratteristiche comuni. Si intromettono insistentemente nella consapevolezza della persona; sono accompagnati da una forte ansia e il soggetto tende a prendere contromisure allo scopo di ridurre quest’ansia; sono vissuti come estranei a se stessi; nonostante siano vividi e convincenti, il soggetto è in grado di coglierne l’irrazionalità.

Tra le configurazioni cliniche più frequenti ci sono:

–      la contaminazione: le ossessioni di contaminazione sono di solito seguite dall’atto compulsivo del lavarsi. L’oggetto di cui si teme la contaminazione è spesso difficile da evitare (polvere, germi, etc. …)

–      il dubbio patologico: è caratterizzato dal timore di avere omesso un gesto di solito connesso a questioni di sicurezza (ad esempio aver chiuso il gas, etc. …). La compulsione collegata è di controllo.

–      pensieri invadenti: sono pensieri ossessivi con contenuti aggressivi o sessuali associati al timore di poterli mettere in atto con conseguente angoscia e senso di colpa. In genere questi pensieri non sono accompagnati da compulsioni comportamentali, ma da ripetizioni mentali rituali finalizzate ad annullare il pensiero invadente.

–      simmetria: si tratta di un bisogno di simmetria e di precisione che può essere accompagnato da una compulsione di lentezza patologica.

–      accumulo: si tratta dell’impulso di accumulare e conservare oggetti, anche insignificanti (es. giornali, pacchetti di sigarette vuoti, etc.), perché “un giorno o l’altro potrebbero servire”.  Tali oggetti possono arrivare ad occupare gran parte dello spazio in casa. 

Il disturbo ossessivo compulsivo può presentarsi sia nell’infanzia che nell’età adulta, anche se l’incidenza massima la si ha tra i 15 e i 25 anni.

Poiché di solito colpisce in giovane età, rischia di compromettere il corso di studi, la possibilità di lavorare, la normale vita di relazione. Ad esempio spesso le persone con disturbo ossessivo compulsivo impiegano molto più tempo a diplomarsi o laurearsi, a volte addirittura rinunciano. Il disturbo, quindi, può ridurre significativamente le capacità di realizzazione personale, può portare a importanti problemi relazionali ed è associato ad un elevato rischio di divorzio o di separazione.

La cura psicologica

Molti soggetti sembrano aggrapparsi ai loro sintomi, resistendo tenacemente al trattamento psicologico. Ciò accade in quanto, spesso, i sintomi svolgono una funzione di protezione in termini di omeostasi psicologica.

Il supporto psicologico può migliorare in modo significativo il funzionamento interpersonale delle persone che soffrono di disturbo ossessivo compulsivo, inoltre aiutandole a comprendere la natura dei fattori stressanti, i sintomi possono essere gestiti in maniera più efficace.

Depressione / Bambini, adolescenti e genitori / Adulti e giovani adulti / Disturbi specifici dell'apprendimento /
Amore e terapia di coppia / Fobia scolare / Ansia, fobie, attacchi di panico

​Studio ​Psicologa Milano Maciachini / ​​Studio Psicologo Milano ​​Zara /​ ​​Studio Psicologo Milano Garibaldi /​ ​​Studio Psicologo Milano Isola /​ ​​Studio Psicologo Milano Niguarda /​ ​​ Studio Psicologo Milano Buenos Aires / ​
​​Studio Psicologo Milano Stazione Centrale /​ ​​Studio Psicologo Milano Piazza Repubblica /​ ​​Studio Psicologo Milano Porta Venezia /​ ​​Studio Psicologo Milano Loreto /​ ​​Studio Psicologo Milano Lima


© Copyright 2015 ROSSELLA FUMIA, Psicologa Milano / P.IVA 08329390960 / Privacy / Sito Web: Studio 24